Lievitati

Lussekatter, le brioches di Santa Lucia

I lussekatter sono delle briochine deliziose legate alla tradizione svedese della festa di Santa Lucia.

Sono anni che le vedo su Instagram o sui blog e ogni anno mi dico “sono un amore, le devo fare! E’ proprio così, i lussekatter sono semplicemente adorabili, con la loro forma tondeggiante a S, il colore dorato e le uvette incastonate come pietre preziose.

Sono semplici, l’impasto non ha caratteristiche uniche o particolari, a parte l’aggiunta dello zafferano, che gli conferisce il colore dorato.

La vera particolarità dei lussekatter è la forma deliziosa che, si dice, dovrebbe ricordare gli occhi di Santa Lucia, protettrice della vista.

Non sono una grande esperta di racconti religiosi, quindi non chiedetemi i retroscena di come poi Lucia sia finita in Svezia 😀

Ciò che preferisco delle tradizioni è il risvolto culinario, ed è su quello che voglio soffermarmi.

I lussekatter, come dicevamo, sono un lievitato molto semplice che possiamo realizzare tranquillamente a mano con ingredienti che comunemente abbiamo in casa.

Io ho fatto un impasto classico a base di burro, con poco zucchero e la mia amata farina di tipo 1, perfetta per ogni esigenza.

lussekatter

Ingredienti:

500 g di farina di tipo 1

60 g di zucchero di canna

un uovo + un tuorlo per spennellare

250 ml di latte di mandorle (o latte vaccino)

80 g di burro tedesco di qualità

12 g di lievito di birra fresco

un cucchiaino di estratto di vaniglia

una bustina di zafferano

uvetta q.b.

Sciogliete il burro dolcemente in un tegamino ed unite lo zafferano. Il burro deve restare tiepido, altrimenti, se troppo caldo, comprometterà la lievitazione. Versate in una grande ciotola tutta la farina, unite lo zucchero, la vaniglia e fate un buco al centro. Aggiungetevi il lievito di birra sbriciolato, il latte, ed il burro sciolto con lo zafferano. Iniziate ad impastare il tutto, unite quindi anche l’uovo leggemente sbattuto e lavorate bene l’impasto fino a quando sarà liscio ed omogeneo. Riponetelo a riposare nella ciotola ben coperto ed attendete il raddoppio del volume.

Una volta lievitato, rovesciatelo sul piano di lavoro, sgonfiatelo e ricavate tanti pezzettini di pasta. Con ognuno di questi pezzettini dovrete ricavare dei salsicciotti non troppo grassottelli lunghi circa 20 cm.

Arrotolate quindi ognuno di essi formando una S, le cui estremità devono essere ben chiuse su loro stesse. Completate con un’uvetta per ogni lato del lussekatter, come vedete in foto, e disponeteli distanziati sulla placca ricoperta di carta forno.

Lasciate riposare le briochine per una quarantina di minuti, e nel frattempo riscaldate il forno a 175 gradi.

Quando i lussekatter avranno completato la seconda lievitazione, spennellateli con il tuorlo sbattuto e cuoceteli per una decina di minuti.

Dovranno essere ben dorati.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti