Torte

Torta di farro alle ciliegie (semplice, senza lattosio)

Ritorno nel mio amato blog dopo quasi 4 mesi di assenza con una torta di farro alle ciliegie. Buona, di un buono semplice che mette tutti d’accordo.

Sapete già che le torte con la frutta di stagione sono la mia passione, ed un dolce alle ciliegie non poteva mancare nemmeno quest’anno.

La scorsa primavera le avevo usate per una torta vegan con il cioccolato e per un cake gluten free con le mandorle, entrambi buonissimi, e quest’anno ritorno con una torta di farro alle ciliegie semplice e deliziosa, ottima per la colazione e la merenda di tutta la famiglia.

Munitevi di ciotola e frusta ed in pochi minuti avrete la vostra torta di farro alle ciliegie, soffice nella consistenza e super golosa con le ciliegie che in cottura rilasciano il loro succo, rendendo questa torta un dolce semplicemente imperdibile.

torta di farro alle ciliegie

Ingredienti per uno stampo a cerniera da 20 – 22 cm:

250 g di farina di farro

100 g di zucchero di canna chiaro+ un cucchiaio

2 uova

50 g di olio di mais

200 g di latte di mandorle

350 g di ciliegie (peso al netto dello scarto)

la scorza di un limone

un cucchiaino di estratto di vaniglia

una bustina di lievito per dolci

Lavate le ciliegie ed eliminate i noccioli. Tenete da parte.

Rompete le uova in una ciotola ed unite lo zucchero. Sbattete con la frusta a mano fino ad ottenere un composto cremoso, quindi aggiungete l’olio, la scorza di limone e sbattete di nuovo.

Aggiungete ora la farina setacciata con il lievito alternandola con il latte di mandorle fino ad esaurire entrambi gli ingredienti.

Unite quindi le ciliegie (tenendone da parte una manciata che disporrete poi sulla superficie del dolce) ed amalgamatele all’impasto con una spatola. Spolverate con un cucchiaio di zucchero di canna, ed infornate la torta di farro alle ciliegie.

Il forno deve essere ben caldo, 180 gradi. Dopo circa 35 minuti verificate la cottura con lo stecchino, e proseguite per altri 10 minuti se la torta dovesse risultare ancora non completamente cotta.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti