Torte salate

Torta salata con scarola e stracchino

Adoro preparare le torte salate perché sono veloci, versatili e comunque le si prepari, sempre buone. Questa di cui parliamo oggi mi piace particolarmente perché è una torta salata con scarola e stracchino e io amo, ma che dico, adoro la scarola ripassata! E’ una scoperta recentissima, credo sia solo il secondo inverno che la compro e non sarà certo l’ultimo.

La adoro ripassata in padella con acciughe, aglio, olive taggiasche e uvetta, è perfetta come contorno, con la pasta oppure deliziosa in una torta salata come questa. In questo caso, ho lasciato da parte pinoli e uvetta per non mettere insieme troppi sapori vista la presenza dello stracchino, cremoso e leggermente acidulo che sta benissimo con la scarola amarognola.

In sostanza si, io ho un dichiarato amore per le verdure amare, più sono amare, più mi piacciono!

La torta salata alla scarola ha una base fatta in casa facilissima che si impasta in un minuto; l’ho preparata con farina, olio, acqua ed un pizzico di sale. Risulta molto morbida ed elastica, tanto che potrete stenderla semplicemente con le mani dentro la teglia senza l’aiuto del mattarello, rendendo tutto ancora più facile e veloce.

Come spesso faccio, ho usato la farina di farro ma andranno benissimo anche altri tipi di farina per preparare questa torta salata secondo il vostro gusto.

torta salata

Ingredienti:

Per la base:

250 g di farina di farro (o altra farina)

125 g di acqua fredda 

40 g di olio extravergine (o olio di semi per un sentore meno deciso)

un pizzico di sale

un cespo di scarola di medie dimensioni

un cucchiaio di olive taggiasche

180 g di stracchino

un pizzico di sale 

olio extravergine q.b.

uno spicchio d’aglio

semi di zucca per la finitura (facoltativi)

timo fresco

Preparate la base della torta salata riunendo in una ciotola la farina, il sale, l’olio e l’acqua. Impastate velocemente con un cucchiaio prima, a mano poi (oppure con la planetaria) fino ad ottenere un panetto omogeneo, liscio e molto morbido. Fatelo riposare e nel frattempo preparate la scarola tagliandola e sciacquandola sotto l’acqua corrente.

In una padella antiaderente rosolate con un cucchiaio di olio extravergine lo spicchio d’aglio schiacciato un paio di minuti, quindi unite la scarola. Fatela appassire ed insaporire, aggiustate di sale, unite le olive e continuate la cottura ancora qualche minuto. Spegnete il fuoco e fatela raffreddare un attimo.

Riprendete l’impasto che avete preparato prima e stendetelo con le mani fino ad ottenere un disco spesso 3 – 4 mm che ricopra tutta la base. Fate attenzione a formare anche il bordo ritagliando via l’eccesso.

Bucherellate la base con una forchetta, quindi riempitela con la scarola ripassata in padella e completate con lo stracchino, disponendolo a cucchiaiate e con qualche fogliolina di timo fresco. Con la pasta avanzata, potete decorare la superficie della torta come preferite. Io ho realizzato dei cuoricini su cui ho messo qualche seme di zucca; li ho cotti a parte e disposti poi sulla torta salata pronta.

Infornatela a 180 gradi per 25 – 30 minuti massimo, in forno ben caldo.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti