Torte

Plumcake all’arancia variegato al cacao

Il plumcake all’arancia con una deliziosa variegatura al cacao ci accompagna verso la fine di queste vacanze di Natale e verso colazioni un filo più leggere. Leggere ok, ma senza esagerare, non preoccupatevi 😀

Un bel dolce fatto in casa resta sempre la mia colazione preferita, anche quando la necessità di tagliare calorie e grassi dopo gli eccessi vacanzieri è piuttosto impellente. Ma ragazzi, si vive una volta sola, e una fettina di plumcake all’arancia come questo che vi presento oggi non potrà far male a nessuno.

E’ un dolce facilissimo, molto buono e profumato con tanto succo d’arancia e, ora che le arance sono nel loro miglior periodo, non possiamo non usarle nelle nostre torte fatte in casa. Ho già tantissime idee in testa! Non manca la cannella, che io personalmente metterei davvero dappertutto, ma se voi non la gradite potete tranquillamente ometterla.

plumcake all'arancia

Ingredienti:

220 g di farina di farro

30 g di cacao amaro

90 g di zucchero di canna chiaro

2 uova

200 ml di succo d’arancia filtrato

90 g di olio di semi di girasole

un cucchiaino abbondante di cannella

1/2 bustina di lievito

Preparate la spremuta d’arancia, filtratela e pesatene 200 ml per la ricetta. Rompete le due uova in una ciotola e montatele insieme allo zucchero 5 minuti fino a formare una crema chiara e spumosa. Unite l’olio a filo continuando a montare, e di seguito anche il succo d’arancia.

Aggiungete ora la farina setacciata, la cannella ed il lievito e incorporateli al composto senza formare grumi. Versate 3/4 di impasto nello stampo da plumcake precedentemente imburrato ed infarinato oppure rivestito da carta forno. Unite a quello che resta del composto il cacao avendo cura di setacciarlo e mescolate bene. Se il composto fosse troppo asciutto, ammorbiditelo con uno o due cucchiai di spremuta. Versate quindi il composto scuro su quello chiaro e mescolateli leggermente con uno stecchino.

Cuocete il plumcake all’arancia in forno preriscaldato per circa 40 minuti a 180 gradi.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti