Antipasti/ Aperitivo

Pizzette di farro senza lievitazione

Le pizzette senza lievitazione, istantanee o comunque vogliamo chiamarle sono una grande genialata.

Non ho inventato nulla, sia chiaro, su internet e nei vari blog si trovano decine e decine di pizzette che non richiedono lunghi tempi di lievitazione, fatte con i più svariati impasti. Ci sono con lo yogurt o la ricotta nell’impasto, cotte in padella, in forno.. insomma ci sono molte strade per arrivare ad un risultato goloso come quello che vi voglio presentare oggi.

Le mie pizzette senza lievitazione sono un semplice impasto che ho preparato con farina di farro, una delle mie preferite, acqua, olio e lievito istantaneo.

Potete usare anche tranquillamente una farina 00, integrale di frumento, o di altri cereali, sbizzarritevi!

Si crea un impasto morbido ed elastico da stendere subito, condire con i vostri ingredienti preferiti e, dopo una breve cottura in forno, avrete delle golosisime pizzette da aperitivo che faranno felici tutti i vostri ospiti. Mio suocero, l’uomo dai gusti più difficili del mondo, le ha divorate, quindi potete andare tranquilli!

Io le ho lasciate semplici, condite solo con passata di pomodoro, capperi, olive e acciughe e abbondante origano. Spettacolari anche in questa versione senza lattosio, e perfette per iniziare una bella cena.

pizzette

Ingredienti per una ventina di pizzette:

300 g di farina di farro 

160 – 180 ml di acqua a temperatura ambiente

una bustina di lievito istantaneo (io Molino Rossetto)

un cucchiaino raso di sale

un cucchiaino di miele 

un cucchiaio d’olio extravergine

Per condire:

passata di pomodoro 

origano

capperi

olive taggiasche

acciughe sott’olio

Accendete il forno a 190 gradi, funzione ventilata.

Versate in una ciotola la farina, il lievito, il sale e mescolate. A parte sciogliete il miele nell’acqua e versate questo composto sulla farina. Cominciate a mescolare con un cucchiaio di legno e aggiungete intanto l’olio extravergine.

Fate attenzione ad aggiungere l’acqua poca per volta per rendervi conto mano a mano di quanta ve ne occorrà. Ogni farina assorbe in maniera diversa!

Quando l’impasto comincerà a stare insieme, spostatevi sul piano di lavoro e lavoratelo a mano per un paio di minuti.

Aiutandovi con della farina, stendetelo col mattarello ottenendo un disco abbastanza spesso, almeno 5 mm. Munitevi di coppapasta ed intagliate le pizzette, e continuate fino ad esaurire tutto l’impasto. Condite le vostre pizzette come più vi piace, disponetele sulla placca del forno e cuocetele per circa 10 – 12 minuti, controllando sempre la cottura a seconda delle prestazioni del vostro elettrodomestico.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti