Dolce/ snack dolci/ Vegan

Granola alle nocciole e mirtilli secchi (ricetta vegan)

La granola è fra le cose più goduriose e nutrienti che si possano consumare a colazione.

E sapete quanto è soddisfacente e facile prepararla a casa?! La cosa bella è che possiamo scegliere tutto quello che ci piace, la frutta secca, la frutta disidratata, i cereali, i semi, e gli elementi che poi vanno a caratterizzare la granola come il cioccolato, il cocco, o le spezie.

Io la preparo mossa da una specifica voglia, oppure dalla necessità di consumare quei sacchettini aperti nella dispensa, e anche in questo caso è sempre una gioia.

La granola si prepara unendo tutti gli ingredienti in una ciotola; si aggiungono poi i liquidi che, solitamente, nelle versioni classiche sono sciroppo d’acero e olio vegetale (di cocco, di mais, di semi), si amalgama bene tutto e si trasferisce sulla placca del forno.

La granola necessita di una cottura a bassa temperatura per circa 45 minuti. In questo modo si dora lentamente diventando bella croccante, pronta per essere tuffata nello yogurt o nel latte la mattina! E che dire dei piccoli agglomerati di cereali e frutta secca che si formano grazie alla presenza del dolcificante fluido e “colloso”? Da sgranocchiare uno dietro l’altro.

In questo caso, ho scelto Dolcedì, un dolcificante a basso indice glicemico prodotto a partire dal fruttosio naturalmente contenuto nella frutta che non altera il sapore delle ricette e può essere utilizzato in diverse preparazioni.

Qui trovate tutte le mie idee per preparare una granola ogni volta diversa e ogni volta golosa.

NB: se come me siete attenti al consumo degli zuccheri e volete preparare una granola dal risultato perfetto, con gli agglomeratini di cereali ma non volete abusare del dolcificante ecco a voi un paio di trucchetti:

aggiungete sempre un cucchiaio di semi di chia che a contatto con sostanze liquide assumono una consistenza budinosa che vi aiuterà a legare il tutto

frullate una parte dei fiocchi d’avena previsti nella ricetta: anche loro hanno un buon potere collante a contatto con i liquidi.

granola

Ingredienti:

una tazza di nocciole

due tazze di fiocchi d’avena

una tazza di grano saraceno soffiato (sostituibile con farro, orzo, riso o altri cereali soffiati)

un cucchiaio di semi di chia

un cucchiaio di semi di canapa

80 g di Dolcedì Rigoni di Asiago

30 g di olio di semi di girasole (o olio di cocco)

50 g di acqua

70 g di mirtilli disidratati (sostituibili con uvetta)

Tritate le nocciole al coltello in modo irregolare e grossolano. Versatele in una ciotola insieme al grano saraceno soffiato, ai fiocchi d’avena (ricordatevi di frullarne una parte nel mixer), ai semi e mescolate. Scaldate leggermente in un pentolino il dolcificante con l’olio e l’acqua. Versate questo composto sugli ingredienti secchi e mescolate bene con una spatola, facendo in modo che tutti gli ingredienti si inumidiscano.

Disponete il tutto in un unico strato sulla placca foderata di carta forno e cuocete la vostra granola a 150 gradi per circa 45 minuti. A metà cottura girate con la spatola per far dorare uniformemente. Una volta fredda, aggiungete alla granola i mirtilli disidratati e conservatela in un barattolo a chiusura ermetica.

 

 

 

 

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti