Biscotti

Cantucci alle gocce di cioccolato

I cantucci sono quei biscotti che inevitabilmente ti fanno pensare alla Toscana. Al vinsanto, alle cene a base di bistecca, patate al forno e fagioli al fiasco. Fiumi di Chianti ed un’inevitabile chiusura con caffè e cantucci intinti nel bicchierino di vetro dal contenuto ambrato.

Faccio outing: a me il vinsanto non piace, quindi i cantucci me li gusto direttamente col caffè.

Confessioni a parte, credo che tutti conosciate questi biscotti rustici, croccanti e golosi. Quando la Bottegheria, un sito di vendita online di prodotti d’eccellenza di piccole e medie aziende toscane, mi ha chiesto di preparare una ricetta ispirata alla tradizione toscana, ho pensato subito a loro. 

I cantucci, o biscotti di Prato, hanno una storia che risale forse al 1600, quando l’Accademia della Crusca ne diede la prima definizione, ma poi nel corso dei secoli si sono palesate diverse varianti e diverse storie relative a questo biscotto secco che, di base, è preparato con farina, zucchero, uova e mandorle.

Si possono trovare ricette che parlano di burro, ricette che invece non lo contengono, oppure versioni senza agenti lievitanti ed altre che li contemplano.

In ogni caso, i cantucci hanno un impasto molto semplice a cui si da la forma di un filoncino che si cuoce in forno e successivamente si taglia a tozzetti (i cantucci, appunto) ai quali si da una seconda cottura in forno.

Nel centro Italia esistono diversi biscotti fratelli dei cantucci, come per esempio i tozzetti in Umbria e nel Lazio che hanno le nocciole al posto delle mandorle. Le mandorle sono infatti il segno distintivo dei tradizionali cantucci toscani.

Nel 2011 nasce addirittura l’associazione di produttori “Assocantuccini” con l’esplicito obiettivo di ottenere il riconoscimento di IGP, che è poi arrivato nel 2015.

Dopo un primo esperimento che feci anni fa con questo cantuccio veg e particolare, mi sono cimentata oggi in una versione molto più vicina al classico biscotto toscano, con la sola eccezione dell’aggiunta delle gocce di cioccolato, per un tocco più goloso.

 

cantucci

Ingredienti:

250 g di farina di tipo 2

2 uova e un tuorlo

100 g di mandorle

50 g di di cioccolato fondente in gocce

90 g di zucchero di canna

mezza bustina di lievito per dolci 

un pizzico di sale fino

Tritate le mandorle molto grossolanamente con il coltello, lasciandone qualcuna intera.

Versate in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale ed il lievito e mescolate. Rompete le uova all’interno della ciotola, unite anche il tuorlo e mescolate con un cucchiaio. quando l’impasto dei cantucci inzia a prendere forma, aggiungete anche le mandorle ed il cioccolato e mescolate tutto con le mani formando un panetto. Se dovesse risultare appiccicoso, trasferitevi su un piano di lavoro infarinato e lavoratelo fino a quando l’impasto sarà ben compatto ed uniforme.

Dategli la forma di un filoncino oppure, se volete dei cantucci piccoli, dividetelo in due e create due filoncini.

Appoggiateli sulla teglia rivestita da carta forno e cuoceteli nel forno riscaldato a 180 gradi per 20 minuti.

Trascorso questo tempo, togliete la teglia dal forno e fate raffreddare per qualche minuto.

Con un coltello seghettato, tagliate i filoncini a fette, dando quindi la forma ai vostri cantucci, e disponeteli sulla teglia. Infornate i biscotti di nuovo per altri 10 minuti.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti