Secondi

Polpette di miglio, ricotta e zucchine

Le polpette di miglio sono un secondo piatto alternativo per i pasti di tutta la famiglia!

E se avete dei bimbi un po’ difficili, è probabile che con queste polpette possiate conquistarli e garantirgli un piatto nutriente e un po’diverso dal solito.

Dico probabile perchè nel caso di Ginevra non ha funzionato, ma mia figlia è particolarmente ostica a tavola.

Tornando alle nostre polpette di miglio, sono semplici e genuine: si cuoce il miglio, si spadellano velocemente le zucchine e li si uniscono agli altri ingredienti. Non serve mixer ma solo una ciotola e un cucchiaio!

E, ulteriore valore aggiunto per chi avesse esigenze particolari, queste polpette non hanno uova!

Il miglio cotto, infatti ha una consistenza “collosa” e riesce da solo a tenere insieme un impasto.

Vi svelo un segreto: non sono la più grande fan del miglio preso da solo, ma se lo si unisce ad altri ingredienti e lo si utilizza come in questo caso per farci delle polpette o crocchette, scoprirete una grande risorsa in cucina, versatile ed estremamente sana e nutriente.

polpette di miglio

Ingredienti per 20 – 25 polpette:

110 g di miglio

3 zucchine medie

125 g di ricotta di pecora

40 – 50 g di Parmigiano + altro per la panatura

sale fino

pepe misto da macinare

noce moscata

pangrattato

olio extravergine

Cuocete il miglio come indicato sulla vostra confezione; una volta pronto, toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare.

Lavate e spuntate le zucchine, e grattugiatele con una grattugia a fori larghi.

Scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente e rosolatevi le zucchine per pochi minuti, giusto il tempo di fargli perdere l’acqua in eccesso.

A questo punto formate il composto delle polpette di miglio.

Mettete in una ciotola le zucchine, il miglio, la ricotta, il Parmigiano e mescolate molto bene. Aggiungete un pizzico di sale e di pepe, mezzo cucchiaino di noce moscata e assaggiate per valutare sapore e sapidità.

A questo punto valutate l’impasto: io non ho avuto bisogno di pangrattato, ma molto dipende dall’umidità naturalmente presente in ricotta e zucchine. Se non riuscite a compattare il composto, aggiungete poco pangrattato per volta.

Formate le polpette di miglio prelevando una pallina di impasto; schiacciatela leggermente e ripassatela in un mix di pangrattato e Parmigiano. Continuate fino ad esaurire l’impasto e disponete tutte le polpettine sulla teglia del forno coperto dalla carta. Spennellatele con dell’olio extravergine.

Cuocete le polpette di miglio a 200 gradi in forno ventilato per 20 minuti circa, fino a quando saranno belle dorate.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Vai alla barra degli strumenti