Antipasti/ Aperitivo/ Pane, pizza & Co/ Salato/ Vegan

Focaccia di farro agli asparagi

La focaccia è già di per sè una delle cose buone che ci siano. Buona a merenda o all’aperitivo, da sola o farcita con la qualunque, la focaccia la amiamo tutti. E su questo credo che siamo d’accordo, vero?

Ma se volessimo anche renderla particolarmente bella e scenografica? Ecco a voi un’idea carina per servire ai vostri amici una focaccia da gustare al sacrosanto momento dell’aperitivo, che piacerà a tutti per i suoi colori primaverili e per la sua morbidezza.

Gli asparagi sono i protagonisti di questa stagione: buoni, pieni di ottime proprietà e ricchi di sapore, ogni occasione è buona per farne incetta. A partire dall’aperitivo!

focaccia di farro

Ingredienti per due focacce rotonde:

400 g di farina di farro

300 g di acqua

6 g di lievito di birra fresco

10 g di sale fino integrale

olio extravergine

un cucchiaino di miele

circa 24 asparagi 

una decina di pomodorini ciliegia

origano

pepe misto da macinare

Preparate l’impasto della focaccia di farro versando in una ciotola l’acqua a temperatura ambiente. Sciogliete al suo interno il lievito sbriciolato ed il miele e mescolate con un cucchiaio.

Versate la farina già mescolata al sale e amalgamate con il cucchiaio di legno. Vista l’alta idratazione, otterrete un composto molto morbido e appiccicoso, è normale, esattamente come nel caso della pizza fatta in casa a lunga lievitazione.

Lasciate riposare questo composto grezzo per una trentina di minuti dentro la ciotola coperto da pellicola.

Trascorso questo tempo, con le mani unte di olio extravergine, prendete un lembo dell’impasto, tiratelo leggermente verso l’alto e ripiegatelo verso il centro. Ruotate l’impasto e continuate così fino a che pian piano l’impasto sarà sempre più omogeneo e tondeggiante e la pasta opporrà resistenza. 

Ripetete questa operazione altre due volte a distanza di mezz’ora l’una dall’altra.

Infine, riponete l’impasto della focaccia di farro a lievitare, sempre coperto da pellicola, in un luogo asciutto e chiuso. 

Trascorso il tempo della lievitazione (per me circa tre ore), l’impasto avrà raddoppiato il suo volume e si presenterà molto morbido. Rovesciatelo sul piano di lavoro e dividetelo in due panetti. Disponeteli in due teglie rotonde, e con le mani unte allargateli, facendo attenzione a non far fuoriuscire troppa aria.

Nulla vi impedisce di fare un’unica focaccia rettangolare utilizzando la placca del forno. 

Mettete su ogni focaccia di farro gli asparagi precedentemente sciacquati e privati della parte finale più coriacea. Aggiungete anche qualche spicchio di pomodorino qua e là e completate con un giro d’olio extravergine, una grattata di pepe e una spolverata di origano in superficie.

Fate lievitare la focaccia ancora un po’, per almeno 40 minuti. Trascorsa la seconda lievitazione, cuocetela in forno ben caldo, a 220 gradi per 20 – 25 minuti circa.

Servitela tiepida o a temperatura ambiente.

NB: io ho utilizzato 12 asparagi per focaccia ma non è una regola fissa. Usate tutti gli asparagi che vi piacciono e disponeteli sulla focaccia come meglio credete. Se vi capitano asparagi molto grossi, tagliateli a metà per il lungo prima di metterli sull’impasto per garantirne la cottura.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    zia Consu
    16 maggio 2018 at 20:41

    Oltre che golosissima è davvero uno spettacolo anche alla vista! Bravissima Leti ^_^

  • Leave a Reply

    Vai alla barra degli strumenti