Torte/ Vegan

Plum cake senza glutine alle banane e noci del Brasile

Il plum cake senza glutine alle banane e noci del Brasile è la mia proposta per il food talent “The free food lover”, il primo food talent senza glutine del web. E’ un dolce morbido e saporito per una colazione davvero energetica, ed è naturalmente gluten free e senza lattosio.

Devo confessare che il mondo dei dolci gluten free è per me piuttosto inesplorato. Conosco i cereali senza glutine, li cucino, ma sotto forma di farine non li utilizzo spesso.

L’occasione per cimentarmi con le farine senza glutine mi si è presentata quando la mia amica Letizia del blog Senza è buono, insieme a Manolo di Shake your free life ha indetto un super food blog talent ben strutturato dove ci si sfida a suon di dolci naturalmente gluten free.

Il contest è allettante, la voglia di mettermi in gioco non manca, quindi passo a raccontarvi subito cosa mi sono inventata per la sfida di questo mese, dedicata ai dolci soffici.

Ammetto di essere partita con una certa esitazione a causa della mia inesperienza nel creare un mix equilibrato di farine senza glutine. Sul blog di Letizia ci sono tanti consigli per aggirare l’ostacolo e io non me ne sono persa nemmeno uno! Il plum cake senza glutine alle banane e noci del Brasile è a base di farina di miglio e fecola, e le noci tritate danno quella consistenza rustica che tanto amo in un dolce da colazione. Ho usato pochissimo zucchero per lasciare protagonista la frutta che, per sua natura, è un ottimo dolcificante, e ho eliminato i latticini. Il mio plum cake senza glutine è quindi adatto agli intolleranti al lattosio e ai vegani. 

Noi l’abbiamo spazzolato in pochissimo tempo!

Potete aumentare di circa 20 g la quantità di zucchero per un sapore un po’ più dolce. 

Se non ci sono esigenze particolari, lo yogurt di soia può essere sostituito con quello vaccino.

Se non trovate le noci del Brasile, usate noci o nocciole nella stessa quantità.

 

plum cake senza glutine

Ingredienti:

150 g di farina di miglio

50 g di fecola di patate

50 g di noci del Brasile

40 g di zucchero di canna integrale

50 g olio di semi di girasole biologico

due banane mature

170 g di yogurt di soia alla vaniglia 

mezza bustina di lievito per dolci biologico

un cucchiaino di bicarbonato

un cucchiaino di aceto di mele

Schiacciate le banane con una forchetta in una ciotola capiente riducendole in purea. Aggiungete lo zucchero e mescolate bene. Incorporate ora anche l’olio e lo yogurt e amalgamate il tutto.

Aggiungete ora gli ingredienti secchi, quindi la farina di miglio e la fecola, entrambe setacciate. Frullate con un mixer le noci del Brasile riducendole in farina e incorporate anche loro.

Aggiungete lievito, bicarbonato e aceto e mescolate bene per ottenere un composto omogeneo.

Rivestite lo stampo da plum cake con della carta forno bagnata e strizzata, versateci il composto e infornate il plum cake senza glutine per circa 40 minuti in forno ventilato.

Fate sempre e comunque la prova dello stecchino!

 

Con questa ricetta partecipo al contest “The Free Food Lover” organizzato da Senza è buono e Shake your free life.

 

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Leti-Senza è buono
    10 novembre 2017 at 15:54

    Spettacolare, non dico altro <3 e non potevo non venire a godermi questo plumcake in tutta la sua bellezza. Grazie ancora per aver partecipato. Ti abbraccio forte forte

  • Reply
    zia Consu
    10 novembre 2017 at 22:03

    Direi che il tuo esperimento è riuscito alla grande ^_^ l’aspetto è delizioso e non oso immaginarne la morbida consistenza 🙂
    Complimenti Leti e felice we <3

  • Leave a Reply