Dolce/ Torte/ Vegan

Torta rustica alle mandorle con avena e pere

Amo i sapori naturali e diretti, rustici, nitidi, rassicuranti. Non artefatti.
Non amo lunghe e laboriose preparazioni perchè per me la cucina è un fatto di immediatezza.
Questa torta è così; rustica e semplice. Banale, si potrebbe dire. Ma io francamente me ne infischio, e vi lascio la ricetta di uno strepitoso dolcino per la colazione che si prepara veramente in dieci minuti.
 
 

Ingredienti per una torta da 18 cm di diametro:

110 gr di farina di tipo 2

90 gr di mandorle

50 gr di fiocchi d’avena integrali

60 gr di malto d’orzo

65 gr di olio di semi di girasole biologico

100 gr di latte di riso

una bustina di polvere lievitante per dolci

una pera abate

cannella

Preriscaldare il forno a 180° e affettare la pera precedentemente sbucciata a fettine sottili.
Frullare finemente i fiocchi d’avena insieme alle mandorle ed unirli alla farina, al lievito e alla cannella in una ciotola.
A parte, emulsionare con una frusta il malto, l’olio e il latte di riso.
Versare questo composto sugli ingredienti secchi e mescolare bene; potrebbe essere necessaria l’aggiunta di qualche goccio di latte. Foderare uno stampo da 18 cm con della carta forno, versarvi il composto e completare con le fettine di pera. Cuocere per almeno 35 minuti.

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply
    consuelo tognetti
    27 febbraio 2015 at 19:37

    Adoro i sapori che descrivi e mi hai convinta nel preparare questa torta..già ne sento la fragranza al risveglio..slurp 🙂
    Bravissima Letizia e felice we <3<3<3

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    27 febbraio 2015 at 20:12

    che dolce risveglio sarebbe per domani mattina, una ricetta molto curiosa e particolare, da provare!!!!Baci sabry

  • Reply
    Silvia Brisigotti
    27 febbraio 2015 at 21:12

    A me piace da matti!!
    Un bacione e buon we!!

  • Reply
    Daniela
    27 febbraio 2015 at 22:11

    A che ora la colazione?
    Buon fine settimana 🙂

  • Reply
    LisaG
    28 febbraio 2015 at 15:46

    Macchè banale, guarda che ingredienti. Io la vorrei domani per colazione.
    bacioni leti e buon weekend

  • Reply
    Amelie
    1 marzo 2015 at 7:09

    Una torta preparata con amore non è mai banale
    amelie

  • Reply
    Erica Di Paolo
    1 marzo 2015 at 15:20

    Io me ne infischio di tutto quello che non è cuore, passione e pienezza. Tu sei vera e intensa e lo dimostri in tutto quello che fai. Ripetitiva lo sarò io, ma tu mi piaci sempre più (è ancora possibile? ^_^). Ti osservo, a distanza, e sorrido orgogliosa. Questa torta è la fine del mondo.
    Ti stritolo, gioia.

  • Reply
    Marghe
    3 marzo 2015 at 11:56

    Banale? Autentica, genuina, confortante. Ecco quali sono gli aggettivi che troverei io per descrivere questa torta. E poi buona, chettelodicoaffà, terribilmente buona <3 un bacino a te e Ginevra

  • Reply
    i Pasticci di Terry
    3 marzo 2015 at 13:51

    Banale? E chi lo decide se è banale? A me sembra un ottima torta,a brava

  • Reply
    Mamilu
    4 marzo 2015 at 8:43

    Ciao Letizia grazie per il tuo commento! Le torte semplici e veloci sono le mie preferite e quelle più gradite da grandi e piccini e poi le mamme hanno bisogno di cibi "pratici" per dedicare un po' più di tempo ai piccoletti ;)!!! Buona giornata Luisa

  • Reply
    Maria Grazia
    7 marzo 2015 at 16:41

    Ma quale banalità! E' una meraviglia, questa torta, Letizia!

  • Reply
    Francesca V
    10 marzo 2015 at 18:52

    Ok oggi curiosando nel tuo blog ho trovato tante soluzioni interessanti…tipo….come usare i fiocchi d'avena che ho a casa!
    Grazieee
    Un abbraccio
    Francesca

  • Leave a Reply

    Vai alla barra degli strumenti