Salato/ Vegan/ Zuppe & vellutate

Vellutata piccante di fagioli cannellini e cicoria alla paprika

Ma ciao a tutti! Come avete passato il Natale? Curiosa io! Noi siamo rientrati proprio ieri dalla parentesi brianzola dove abbiamo fatto il pieno di abbracci, baci, auguri, visite, regali e ovviamente cibo come se piovesse.
I primi due giorni ammetto di aver desiderato la fuga nel silenzio della notte, e chi s’è visto s’è visto. Chi si immaginava quanto il cambiamento di abitudini sarebbe stato impattante su una bambina di nemmeno tre mesi? Pianti, nervosismo, sonno e poppate totalmente stravolti. D’altronde io, che sono un essere piuttosto solitario, la capisco. Ogni giorno orde di parenti e amici che – giustamente – non vedevano l’ora di conoscerla e abbracciarla, giri in macchina da una casa all’altra, fuori freddo (mega giacca vento e l’odiato cappellino) e in casa temperature tropicali (bimba paonazza, sudata e incazzata). Si, volevo fuggire via.
Poi però ci siamo abituati tutti a questo tran tran e in fin dei conti è stato bello.. nonni, zii e bisnonni totalmente persi per questo musino meraviglioso.
Ma sto divagando! La ricetta che propongo è di una semplicità imbarazzante e leggera, giusto un pochino per fare una pausa tra le mangiate luculliane di Natale ed il cenone di Capodanno.
Per il quale non mi sono minimamente organizzata e ancora non so cosa faremo, pessima io.

Ingredienti per due porzioni:

200 gr di cannellini secchi

mezza cipolla dorata

olio extravergine (buono)

brodo vegetale (preparato con sedano, carota, porro)

un peperoncino

un mazzo di cicoria

paprika dolce in polvere

sale q.b.

uno spicchio d’aglio

Mettere i fagioli in ammollo almeno 12 ore prima. Soffriggere la cipolla tagliata fine ed il peperoncino in un po’ di olio extravergine e successivamente unire i fagioli e far tostare un paio di minuti. Coprire poi con il brodo vegetale precedentemente preparato e far cuocere il tutto per un’ ora a fiamma bassa. Aggiustare di sale solo a fine cottura. Nel frattempo, scaldare poco olio in una padella antiaderente, rosolarvi l’aglio schiacciato, un pizzico di paprika e aggiungere la cicoria pulita e tagliata a striscioline. Farla appassire per 5 minuti circa in modo che resti leggermente croccantina.
Una volta cotti i fagioli, frullarli con un frullatore a immersione e aggiungere, se necessario, un mestolo di brodo per ammorbidire un po’ la preparazione.
Io ho servito la vellutata con la cicoria al centro del piatto e ho spolverato con la paprika. Sono d’ obbligo un filo d’olio extravergine a crudo e un bicchiere di vino rosso!

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Enrica - Vado...in CUCINA
    30 dicembre 2013 at 13:44

    Cara letizia, il tuo racconto mi ha fatto tornare alla mente quello che successe 18 anni fa con mia figlia di appena 1 mese 😉
    tua figlia è bellissima ho visto la foto su inagram e il suo sorriso conquisterebbe anche il più burbero dei cuori. ti abbraccio e vi auguro un 2014 pieno di belle cose e progetti che si realizzeranno. che dire la vellutata è proprio nelle mie corde grazie baci baci

  • Reply
    ilrisottoperfetto
    30 dicembre 2013 at 13:56

    Ciao Enrica! Mamma mia, quanto sono sensibili questi esserini..
    Grazie 🙂
    Un abbraccio grande anche a te e tanti tanti auguri per uno splendido 2014!!

  • Reply
    Annamaria
    1 gennaio 2014 at 18:38

    Povera piccolina!Chissa' che gioia pero ' avrà dato a tutti i parenti!! Ottima la tua ricetta per disintossicarsi dopo le abbuffate delle festività! Auguri….

  • Reply
    marina riccitelli
    5 gennaio 2014 at 9:53

    mmm….mi piacciono tanto le ricette semplici! Sono una fan della cicoria e quindi questo piatto mi intriga parecchio!! Diciamo che me lo sbaferei volentieri!! Ti seguo!!! un abbraccio e buon anno!!

  • Leave a Reply

    Vai alla barra degli strumenti