Antipasti/ Secondi/ Vegan

Polpette di ceci, zucca e carote (con lo scarto dell’estratto!)

Scarto dell’estratto di carota e zucca.. cosa vi ricorda? Forse la mia deliziosa torta vegan fatta con l’estratto di carote e zucca?

Bene, non poteva mancare oggi un post dedicato al prezioso scarto dell’estratto. Perché lo sappiamo, in cucina si cerca di non buttare via nulla ma di riutilizzare e valorizzare. E gli scarti residui di un estratto sono risorse alquanto preziose e versatili.

La torta della scorsa settimana era a base di carota e zucca, un concentrato di vitamine e fibre, quindi perchè mai eliminare senza pietà la polpa residua?

Giammai! Ho riutilizzato lo scarto dell’estratto per delle sfiziose polpettine vegan, saporite, di semplicissima esecuzione e persino senza glutine! Mi sono tornate utilissime infatti perchè quella sera avevo a cena mia cognata che ha problemi di intolleranza.

Lo scarto dell’estratto di zucca e carota si presta benissimo a preparazioni salate tanto quanto dolci: pensiamo, come in questo caso, alle polpette/crocchette varie preparate in abbinamento ad un legume, alla quinoa o al miglio, o ad un formaggio per una versione vegetariana. Lo scarto dell’estratto di carota e zucca è perfetto anche per arricchire una zuppa o una vellutata, per insaporire un cake salato o dolce o per dei biscottini.

Insomma, di idee lo scarto dell’estratto, che sia di frutta e verdura o di frutta secca, ce ne può ispirare parecchie, come questi crackers multicereali realizzati con lo scarto (o okara) del latte di mandorle, o questi biscotti all’arancia e cannella.

Vediamo adesso le polpette che ho fatto con lo scarto dell’estratto di zucca e carota!

 

Ingredienti per 3 – 4 persone:

300 g di scarto dell’estratto di zucca e carota

210 g di ceci già lessati

uno spicchio e mezzo d’aglio

salvia e rosmarino a piacere

erbe di Provenza a piacere

2 – 3 cucchiai di farina di ceci

sale fino integrale

olio extravergine

Prelevate lo scarto dell’estratto che avete preparato e pesatelo. Per questa ricetta ne occorrono 300 g.

Rosolate con un filo d’olio lo spicchio d’aglio schiacciato e versate la polpa di verdure per farla asciugare leggermente e farle prendere sapore. Salate, rosolate per 5 – 6 minuti e spegnete il fuoco.

Con il vostro mixer di fiducia preparate l’impasto delle polpette: inserite i ceci, lo scarto di zucca e carota e, se vi piace, mezzo spicchio d’aglio e azionate le lame per ottenere un composto morbido e abbastanza omogeneo, ma non troppo. Io lascio sempre i composti delle polpette vegetali non perfettamente lisci, trovo che il risultato finale sia più goloso. 

Trasferite questo impasto in una ciotola e aggiungete le erbe aromatiche ben tritate al coltello (questo vale per salvia e rosmarino se li avete freschi, altrimenti usate le erbe che preferite, fresche o secche come più vi piace).

A questo punto, valutate la consistenza dell’impasto: se è ancora umido e difficile da maneggiare procedete aggiungendo farina di ceci un cucchiaio alla volta in modo da rendere il composto ben lavorabile.

Ottenuta la giusta consistenza, aggiustate il sapore se necessario e formate le polpettine. Appiattitele come per fare dei dischetti e disponetele su un vassoio. 

Fatele riposare in frigo una mezz’oretta.

Ungete una padella antiaderente con poco olio extravergine e quando sarà ben calda rosolate le polpette 2 o 3 minuti per lato fino a quando saranno belle dorate.

Gustatele tiepide con una salsina allo yogurt di accompagnamento!

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Silvia Brisi
    4 ottobre 2017 at 21:28

    Ecco, davvero golose!! Era un vero peccato non sfruttare i residui dell’ estrazione del succo, è comunque polpa di verdura ricca di fibre e sapore!! Bella idea!!
    Un bacione!!

  • Reply
    Leti-Senza è buono
    16 ottobre 2017 at 18:53

    Ma queste polpette sono da provare al più presto <3 perfette per me e per la mia alimentazione alternativa 😀 e poi sono super sane e bellissime <3 un abbraccio speciale a te, tesoro

  • Leave a Reply