snack dolci

Barrette alle nocciole e bacche di Goji

Sono orgogliosa di collaborare con un’ azienda che rappresenta un prodotto validissimo, sano, alternativo, versatile ma che sopra ogni cosa ci dà la possibilità di riflettere su quanto sia importante prenderci cura del nostro corpo e nutrirlo per bene.
Sto parlando delle ormai note Bacche di Goji, frutto incredibile per le sue proprietà antiossidanti, i cui effetti benefici per l’ organismo sono davvero moltissimi.
Consideriamo che le bacche di Goji del NingXia hanno il 4000 % di antiossidanti delle arance e più vitamina B di qualsiasi altro alimento.
Sia l’ antica tradizione medicinale cinese che la ricerca moderna concordano nel dire che l’ assunzione regolare di questi piccoli frutti fornisce ottimi risultati in diversi campi: aiutano a proteggere il fegato, il cuore mediante il controllo dei livelli di colesterolo, la vista, la pelle e aiutano nel controllo della glicemia.
Questo in particolare è un tema che a me sta molto a cuore visto che mio marito è diabetico, quindi, come ho già scritto in altre occasioni, per me cucinare oltre che una passione è anche un modo per farlo mangiare bene e combattere questa patologia a tavola, perchè, ne sono fermamente convinta, si può fare.
Quindi, appena ho sentito parlare delle Bacche di Goji, e avendo avuto la bellissima occasione di dare vita a questa collaborazione, ho pensato subito a come utilizzarle in cucina anche a beneficio del mio maritino.
Lo stesso maritino ha avuto un’ idea geniale che ho subito messo in pratica appena ricevute le mia preziose bacche.
Innamoratosi perdutamente di questi biscotti (che mi chiede di fare quasi ogni settimana, aiuto!!) mi ha suggerito di aggiungere nell’ impasto le bacche e farci delle barrette come quelle che si trovano in commercio in modo da avere uno snack per la pausa caffè al lavoro e non buttarsi sulle schifezze delle macchinette.
Geniale, no!?
Così abbiamo ottenuto le nostre barrette casalinghe che sono un vero concentrato di salute grazie al mix tra Bacche di Goji e avena (altro alleato per la gestione del diabete) e un notevole concentrato di sapore. Buonissime!
  
Il procedimento per realizzarle è esattamente lo stesso di quello per realizzare i biscotti che trovate al link citato sopra, con l’ aggiunta nell’ impasto di 80 gr di bacche di Goji fatte rinvenire in acqua per una decina di minuti.
Bisogna cercare di creare dei rettangolini (più o meno eh, con un coppapasta rettangolare verrebbero perfette), disporli su una teglia foderata con carta da forno ed infornare per mezzora circa a 180°.
Con le dosi indicate mi son venute 16 barrette.

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    Profumi e Sapori di casa
    26 settembre 2013 at 18:08

    Complimenti per la collaborazione,ti auguro sia la prima di una lunghissima serie!!!
    Mara

  • Reply
    Francesca
    26 settembre 2013 at 18:32

    Grandeee! Come prima collaborazione non potevi scegliere nulla di più sano 😀
    L'idea delle barrette è geniale, ho giusto un pacco di fiocchi d'avena da smaltire: di solito la mangio a colazione ma da qualche giorno non mi scende proprio, volevo farci dei biscotti, ma le barrette per le pause al lavoro sono perfette!

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      26 settembre 2013 at 21:10

      Io ho provato a mangiare l'avena da sola per colazione ma effettivamente diventa una pappetta.. in questo modo rende parecchio!

  • Reply
    Fragolina
    26 settembre 2013 at 19:39

    ma brava complimenti!! ^______________^

  • Reply
    giochidizucchero
    26 settembre 2013 at 19:59

    Ma sai che mi interessano parecchio queste bacche? Dove le trovo? Deliziose le tue barrette, bravissima!

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      26 settembre 2013 at 21:07

      le puoi ordinare sul loro sito! Grazie, sai che sono strabuone davvero!

  • Reply
    Daniela
    26 settembre 2013 at 21:28

    Come prima collaborazione, niente male 🙂
    Ottimi prodotti.

  • Reply
    edvige
    26 settembre 2013 at 21:47

    E' da un pò che le prendop rimedio naturale per tante cose si trova anche confezionate come integratori in erboristeria o bio. Buona ricetta e buoba serata.

  • Reply
    Michela Sassi
    27 settembre 2013 at 7:46

    Grande Letizia, per la tua collaborazione e che dire di queste barrette… super!
    Bravissima!
    Un bacione, Michela

  • Reply
    Tiziana Pitichella
    27 settembre 2013 at 13:16

    Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

  • Reply
    La mia famiglia ai fornelli
    27 settembre 2013 at 19:13

    bellissima collaborazione e sembrano davvero ottime queste barrette!
    un abbraccio Linda

  • Reply
    Maremma Zucchina
    27 settembre 2013 at 22:36

    E brava Letizia, mi pare un'ottima collaborazione! proverò queste barrette anche perchè in materia sono difficilisssssima da accontentare! un bacio

    • Reply
      ilrisottoperfetto
      29 settembre 2013 at 12:59

      Si, è un prodotto molto valido!
      Se le provi fammi sapere 😀

  • Reply
    ~ Inco
    28 settembre 2013 at 16:32

    Avena e bacche di Goji!? *–*
    Premetto che non ho mai assaggiate queste bacche, che però mi invitano un sacco.
    Buonissime le tue barrette e complimenti per la prima collaborazione! 😀
    Un abbraccio e…grazie della visita 😉
    Incoronata.

  • Reply
    Paprika e Cacao
    29 settembre 2013 at 12:42

    Eccomi qui! Approfitto di questi minuti di relax in cui il moroso è davanti alla TV per vedere la moto GP per farti i miei complimenti per la tua prima collaborazione! Complimenti per la geniale idea di queste barrette per la colazione, anche prima di una sessione di pesi e cardio in palestra non sarebbero male! Energia!
    Buona Domenica.
    Baci
    Lore

  • Reply
    Tiziana Pitichella
    7 ottobre 2013 at 13:12

    Ciao Letizia bellissima collaborazione, sono invitanti da provare. passa da me c'è una sorpresa per te

  • Leave a Reply