Crostate/ Vegan

Crostata vegan di farro con fragole e mandorle

Ricetta praticamente vegana. Ebbene si.. io non sono vegana ma in questi giorni mi sto documentando su come combattere il diabete a tavola, perchè diciamocelo, le case farmaceutiche sono padrone assolute della vita di chi fa i conti quotidianamente con questo problema (e tantissimi altri).
Ci vengono tenute nascoste tante, ma tante informazioni preziose che chiaramente risultano anche un po’ scomode per questi grandi colossi.
Per esempio, i rimedi per ridurre se non eliminare del tutto l’ accumulo spropositato degli zuccheri nel sangue si trovano nel piatto, o meglio ancora nell’ orto.
Pare che con un’ alimentazione essenzialmente crudista e priva di farine raffinate, carne, latticini, prodotti industriali, grassi idrogenati e con grandi quantità di cereali, legumi e semi oleosi (mandorle, noci, nocciole) si possano ridurre, se non eliminare del tutto le dosi di insulina quotidiane.
Sto leggendo molte testimonianze di persone che cambiando radicalmente abitudini alimentari sono riuscite ad uscire dal problema diabete, o come lo chiama mio marito “il dio Abete”.
Sono scelte coraggiose! Eliminare del tutto latticini, carne, pesce e uova non è che mi renda proprio così felice, ma niente mi impedisce di iniziare consumando la carne qualche volta di meno e mangiando più legumi; di verdura qui se ne divora già tanta ma privilegerò quella cruda (andiamo verso l’estate, quindi va benissimo); di sicuro fare la spesa al mercato e non toccare un prodotto industriale da secoli (salvo qualche rara eccezione) ci sta già dando una grossa mano. Si tratterebbe di modificare piano piano la nostra dieta quotidiana senza per forza sentirsi come in ospedale con la tristissima mela cotta davanti. Per il mio stupendo marito questo ed altro!
Questa crostata è un po’ un piccolo sunto di questi suggerimenti visto che ho usato la farina di farro, la Stevia come dolcificante, fragole fresche e le mandorle.
Ingredienti:
  • 250 gr di farina di farro
  • 4 cucchiai d’ olio d’oliva
  • mezzo cucchiaio scarso di Stevia (ha un potere dolcificante esagerato, attenzione a dosarla)
  • 125 gr circa d’ acqua
  • fragole
  • qualche mandorla
  • marmellata d’arance biologica dolcificata con zucchero di canna (solo un velo per spennellare la frutta)
In una ciotola capiente mescolare la farina con l’olio e la stevia, aggiungere l’ acqua ed impastare fino ad ottenere una palla compatta. Se si fa fatica ad ottenere la palla, integrare con dell’ altra farina.
Lasciarla riposare in frigo per 30 minuti, dopodichè stenderla col mattarello, metterla in una teglia ed infornarla a 180° per 30 – 40 minuti (il tempo dipende dal forno, il mio è un po’ lento).
Una volta pronta e raffreddata, farcire con le fragole, spennellarle con un velo di marmellata sciolta in un pentolino con un goccio d’acqua e cospargerle di mandorle precedentemente tagliate a lamelle.

Che dire, non è la crostata che tutti si aspettano, è ovvio. E’ croccante e rustica, meno morbida ovviamente perchè non ho usato il burro, ma leggerissima e gustosa. Ecco, niente impedisce di riproporla inserendo anche le uova e sostituendo il burro con l’ olio, per una versione non vegan.Con questa ricetta partecipo al contest Gusto e Salute

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    tommi
    13 giugno 2013 at 11:08

    Per tutti i diabetici… con solo due dosi e mezzo di insulina, dopo colazione (due ore dopo), avevo 143 e prima di pranzo 89; ovviamente ne avevo mangiato un quarto non tutta. 😀

  • Leave a Reply